Blog: http://lellolo.ilcannocchiale.it

Il giudice..

E, giuro, mi piacerebbe passare ore a parlare
con chi scrive le sentenze prima che tutto inizi,
come può costui condannare chi non ha ancora commesso alcun crimine?

Sarà preveggenza o una semplice sensazione,
ma determina anni e anni di vita, di inutile vita.

Quante domande gli farei,
molte cose ha da spiegarmi
e mi ascolterà,
dato che ha un lungo debito da pagare nei miei confronti.

Piangerà dei suoi errori o, forse, piangeremo insieme.
Perchè non ci rendiamo conto dei doni che ci sono stati fatti
essendo troppo impegnati a invidiare ciò che ci manca.

Concluderemmo con un "grazie, tutto sommato ne è valsa la pena"
uno sguardo d'intesa
e, appena uscito,
vien naturale ripensare a tutto quello che dovevi dire
ma non hai detto
e con un odio che divampa nuovamente
scordi tutto il discroso
e torni, scioccamente, ad invidiare.

Ah se solo potessi parlare con lui,
sarei riconoscente di tutto,
continuando nella mia colpa.
scontando la condanna assegantami nell'istanza di questo ultimo istante.


Pubblicato il 23/3/2008 alle 1.51 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web